Rete per recinzione: quale la migliore per i terreni sconnessi?

Sono oggi disponibili molte diverse tipologie di rete per recinzione, talmente tante che spesso può risultare difficile capire quale sia quella più adatta per le proprie specifiche esigenze. Per scegliere la tipologia di rete, è necessario prendere in considerazione in prima linea il terreno su cui deve essere posata. Può capitare che il terreno risulti piuttosto sconnesso, soprattutto nel caso di zone fuori dal centro cittadino, in periferia o in campagna. In questo caso, la rete a maglia sciolta è la soluzione migliore, sempre che ovviamente il terreno però risulti a forte tenuta.

Le reti di questa tipologia sono solitamente realizzate in filo di ferro zincato e in plastificato. La plastificazione migliore è quella che prende in considerazione il PVC: questo perché si rende così possibile garantire alla rete la massima resistenza ad ogni possibile agente atmosferico. Come è ovvio, quasi inutile sottolinearlo, questa è un caratteristica fondamentale per una rete perimetrale per gli ambienti esterni, che sta infatti a diretto contatto di pioggia, neve, ghiaccio, vento, salsedine, raggi del sole ogni giorno. In questo modo si ha la possibilità di rendere la rete durevole a lungo nel tempo, una rete che non deve essere sostituita in pochissimo tempo, ma che vi accompagnerà anzi per anni e anni.

I diametri dei fili sono variabili, da scegliere in base alle vostre specifiche esigenze e al grado di protezione che volete poter garantire ai vostri ambienti outdoor. Anche le altezze ovviamente sono variabili. Meglio optare per una rete bassa oppure per una rete altissima? Anche in questo caso, la scelta dipende dalle vostre esigenze, ma ci sentiamo in dovere di ricordare che le reti in assoluto più scelte oggi sono quelle molto alte. La scelta ricade sulle reti di circa 3 metri di altezza, prima di tutto perché le si considera più sicure rispetto alle altre, una sicurezza di cui tutti oggi come oggi hanno bisogno dato che malvivenza e microcriminalità sono sempre più diffuse, anche in quelle zone dove fino a qualche anno fenomeni negativi di questo tipo non erano presenti neanche in minima percentuale.

La scelta ricade oggi soprattutto su queste reti anche perché consentono una crescita eccellente di ogni possibile genere di pianta. Dobbiamo infatti ricordare che le reti sono perfette proprio per coloro che vogliono far crescere siepi, cespugli, piante, alberi lungo il perimetro dei loro giardini, così da poter garantire anche un’eccellente privacy, mettendo il giardino lontano dagli occhi indiscreti del mondo esterno, così da poter garantire anche un’invidiabile resa estetica. Perché un giardino dove il verde diventa il vero protagonista e dove sono presenti innumerevoli piante è sicuramente molto bello, piacevole da vivere, persino molto elegante.

Molte persone credono che la messa in posa di una rete per recinzione sia talmente tanto semplice, che tutti possono effettuarla in modo autonomo. Possiamo assicurarvi che non è affatto così, soprattutto per la tipologia di giardino di cui siete in possesso, un giardino come abbiamo prima detto piuttosto sconnesso. In queste situazioni a nostro avviso fare affidamento su un professionista del settore è sempre la scelta ideale, così che sia possibile ottenere prima di tutto i consigli necessari per scegliere la soluzione in assoluto migliore e poi per ottenere una posa impeccabile, priva di qualsivoglia possibile difetto, resistente, che non avrà bisogno di ritocchi.

Comments

comments