Archivio della categoria: Aziende e Business

Orsini Imballaggi: tutto il necessario per spedire online

Orsini Imballaggi offre possibilità di trovare la propria soluzione agli imballaggi, sia per aziende che per privati.
Grazie alla qualità e quantità dei servizi offerti, risulta senza alcun dubbio la scelta migliore.

Ogni scatola di cartone può essere scelta in base alla lunghezza, altezza e larghezza, non solo si può scegliere il tipo di scatola in base al tipo di imballaggio che si deve fare.

Oltre alle scatole ci sono anche i nastri adesivi, di vario spessore e larghezza oltre che colore. Ognuno per le varie esigenze.
Possibilità di acquistare anche film estensibile di diversa lunghezza e per varie necessità lavorative.
Per proteggere i tuoi imballaggi l’azienda offre anche il Pluriball, potendo scegliere la soluzione giusta alle proprie esigenze. Infine ci sono diversi materiale protettivi e altri prodotti, sempre per il settore degli imballaggi.

Per l’acquisto di imballaggi online, Orsini Group è la scelta migliore perché offre servizi particolari come la personalizzazione delle scatole, packing online, scatole per trasloco ed altre soluzioni.

Orsini è leader nel settore da quasi quarant’anni ormai. Offre il meglio delle soluzioni anche per le aziende, con differenze di prezzo, oltre che continue e numerose offerte per tutti coloro che sceglieranno come fornitore Orsini Imballaggi.

Per i privati ci sono offerte ad essi dedicati, c’è una sezione apposita sul sito, così come anche per la sezione dedicata ai traslocatori, possibile da trovare sul sito per aziende.

Orsini è operante nel settore per imballaggi dal 1968, ha due stabilimenti, uno sito in Roma, l’altro presso Milano.
L’azienda Orsini sceglie materiali di qualità, sempre all’avanguardia. Oltre ad un gruppo di lavoratori nel settore, c’è anche uno staff che si occupa della ricerca, al fine di trovare sempre soluzioni migliori per affrontare le richieste di mercato, con le esigenze che cambiano continuamente. Orsini imballaggi è una garanzia, non solo per la qualità e l’attenzione che si dedica al cliente, anche per il rapporto qualità/prezzo dei suoi prodotti.

Accedere al mondo Orsini per acquistare imballaggi online è il modo più semplice e veloce per avvicinarsi a questa realtà sempre vicina ai clienti.

Per avere il meglio degli imballaggi visita il sito www.orsiniimballaggi.com

Perché esporre ad una fiera di settore

Partecipare ad una fiera di settore è importante per diversi aspetti, si possono incontrare e fidelizzare i propri clienti, si può interagire con potenziali partner e clienti, si possono scoprire nuove soluzioni da abbinare al proprio business, si ha modo di dare visibilità alla propria azienda ad un pubblico specifico ed interessato.

 

Esporre ad un evento fieristico ancora oggi è uno sei principali strumenti per lo sviluppo del business aziendale, se la partecipazione è opportunamente curata e pianificata porta ad ottenere notevoli risultati sotto diversi punti di vista.

 

Il trend degli ultimi anni ha portato il settore fieristico ad un livello superiore di attrattiva e consapevolezza, mentre nel passato esistevano tante fiere molto generalista e poco specifiche oggi stiamo assistendo all’esatto contrario.


Il numero di eventi si contrae a favore della specificità, si sta passando dalla quantità alla qualità e questo si riflette in modo positivo sulle potenzialità che ogni azienda può sfruttare per migliorare e sviluppare il proprio business.

 

Le fiere di settore attirano migliaia di persone dall’Italia e da tutta Europa, mette in contatto realtà diverse che operano nello stesso ambito, dando modo di mettere le basi per uno sviluppo internazionale o di rafforzare quello nazionale.

 

Sotto l’aspetto del marketing le fiere hanno una potenzialità enorme, permettono di promuovere la propria azienda sfruttando mezzi e strategie di comunicazione mirate ed efficaci.

 

Saper scegliere la giusta fiera a cui partecipare è diventato quindi molto importante, per queste è bene valutare ogni aspetto delle edizioni passate per valutare se valga la pena o meno essere presenti con il proprio stand fieristico ad uno, molti o tutti gli eventi di settore.

 

Per poter capire quale evento scegliere bisogna basarsi sui numeri del passato, sulla qualità intrinseca e sui propri budget, individuare la giusta tipologia di pubblico che sia perfettamente in target e non troppo generico.

 

Per recuperare tutti i dati relativi alle fiere di proprio interesse, e decidere a quali partecipare, viene in aiuto internet, basta infatti visitare i siti delle manifestazioni per scoprire i dati delle passate edizioni, nel caso questi non siano pubblici è possibile richiederli direttamente agli organizzatori insieme al listino con i costi per occupare l’area.

 

Sui siti internet delle fiere è quasi sempre presente una pagina che spiega “perché partecipare” a quello specifico evento, le motivazioni sono praticamente sempre le solite e poco convincenti rispetto ad una valutazione più specifica dei dati.

 

Con in mano tutti i dati si possono fare tutti i ragionamenti del caso per capire quale possa essere l’evento e la fiera di settore migliore a cui poter partecipare e valorizzare la propria azienda.

 

Se si trova l’evento giusto è il momento di pianificare strategicamente la partecipazione alla fiera mettendo in fila gli obiettivi da raggiungere, il percorso da seguire per raggiungerli, il progetto dello stand, il personale da utilizzare e formale, il messaggio da veicolare e tutte le operazioni per rendere la fiera un successo.

Truffe sempre in agguato, anche per la registrazione marchi

La scoperta

L’Autorità garante della concorrenza e del mercato (AGCM) ha scoperto una truffa ai danni delle aziende che dovevano rinnovare la registrazione marchi, perpetrata da una società di registrazioni marchi e brevetti, che si proponeva di offrire consulenza alle imprese.

 

La vicenda

La società aveva spedito per posta ordinaria un modulo alle imprese che dovevano rinnovare la registrazione marchi: logo dell’azienda mittente, nome e descrizione dell’impresa “cliente” e riferimenti per eseguire correttamente la procedura di rinnovo, rispettando i requisiti burocratici, fra cui l’indicazione del costo. Tale modulo doveva essere compilato e consegnato all’Ufficio Brevetti e Marchi della Camera di Commercio.

 

Sospetti

Il sospetto della truffa è emerso da tre fattori principali. Innanzi tutto, nel logo era presente solo la ragione sociale, senza altre informazioni sul mittente. In secondo luogo, l’importo da versare per la registrazione marchi era indicato nella cifra di 1150 euro esente iva del 22%, che quindi avrebbe aumentato il costo, per di più senza specificare le tasse di concessione governativa previste dalla legge che regola il rinnovo dei marchi. Infine, lo stesso importo era indicato in un corpo inferiore a quello del resto della comunicazione.

A parte questi tre campanelli d’allarme, la comunicazione/ truffa era ben progettata, con l’esposizione di informazioni molto precise sul marchio da rinnovare e sulla sua riproduzione grafica.

 

Consiglio

In casi simili, prima di fidarsi ciecamente e avviare le procedure di rinnovo in modalità non sicura, è bene consultare il sito di AGCM, che conferisce il rating di legalità alle aziende che dimostrano di rispettare determinati standard di sicurezza e legalità e che offrono garanzie di trasparenza e correttezza nello svolgimento in ogni tipo di attività, compresa quella della registrazione marchi).