Archivio della categoria: Casa e arredamento

Specchi per il bagno: i veri protagonisti di questo ambiente così speciale

Il bagno è un ambiente davvero molto speciale, dove è possibile vivere momenti di intenso relax ed intimità, dove è possibile prendersi cura di se stessi davvero al cento per cento. Tutti credono che i veri protagonisti di questo ambiente così speciale siano i sanitari, ma si sbagliano. I veri protagonisti sono infatti gli specchi per bagno. Sono proprio loro, gli specchi, ad aiutare infatti anche i bagni di più piccole dimensioni ad apparire molto più ampi e luminosi. Sono proprio loro, gli specchi, a permetterci di rimirarsi, di truccarsi, pettinarsi e lavarsi nel miglior modo possibile, veri e propri aiutanti insomma per tutte le attività che in bagno vengono svolte. Sono proprio loro, gli specchi, infine a completare l’ambiente, come se si trattasse di un accessorio alla moda indispensabile per un look davvero molto curato.

Ecco tutte le caratteristiche da prendere assolutamente in considerazione allora al momento della scelta, in modo da non commettere neanche il più piccolo errore e dare vita ad un bagno semplicemente impeccabile.

La prima cosa da prendere in considerazione è la grandezza. Gli specchi per bagno non devono mai essere troppo piccoli: uno specchio piccolo non permette infatti di specchiarsi alla perfezione e non aiuta a rendere l’ambiente più ampio. Nonostante questo anche l’eccesso opposto non è consigliabile: uno specchio troppo grande infatti non riesce ad essere in armonia con i sanitari e con i mobili scelti. Meglio optare per la giusta via di mezzo!

In secondo luogo, la forma. Dobbiamo ammettere che ancora oggi le forme più tradizionali – specchi quindi rotondi, ovali, rettangolari oppure quadrati – sono tra le più gettonate. Negli ambienti più moderni però è possibile osare anche con delle forme irregolari. Le forme irregolari sono cariche di fascino, perfette per coloro che vogliono dare vita ad un bagno davvero molto originale, ma è necessario prestare attenzione alla qualità dell’immagine riflessa: deve essere cioè possibile guardarsi interamente, senza che la propria immagine risulti frammentata, altrimenti lo specchio perde del tutto la sua funzionalità.

Detto questo, è necessario andare alla ricerca dello stile ideale per il proprio bagno. Solitamente coloro che sono alla ricerca di specchi per bagno sono già in possesso sia dei sanitari che dei mobili, un bagno quindi che ha già uno stile ben definito. La cosa migliore da fare è optare per uno specchio che sia realizzato in quello stesso stile. In una bagno moderno quindi dovrete necessariamente optare per uno specchio di design, semplice, lineare, geometrico, pulito mentre in un bagno più classico potete lasciarvi andare a cornici in legno pregiate e decorate, magari smaltate in oro.

Se siete già in possesso di mobili molto capienti, scegliete specchi quanto più semplici e sottili possibile in modo da garantire una essenzialità senza eguali. Se invece i vostri mobili non offrono tutto lo spazio di cui avete bisogno, optate per uno specchio montato direttamente su un mobile pensile. Lo specchio si aprirà e al suo interno ecco uno spazio contenitivo davvero eccezionale. Ovviamente alla vista questo modello è più pesante e ingombrante: cercate quindi di evitare di inserire in bagno altri elementi capaci di appesantire in modo eccessivo l’ambiente.

Led, retroilluminazione, funzione antiappannamento: questi sono alcuni dettagli extra da prendere in considerazione, di sicuro non di fondamentale importanza, ma capaci di rendere il vostro bagno molto più pratico e funzionale.

Anziché andare in giro per negozi, vi consigliamo di andare alla ricerca dello specchio perfetto online, su Duzzle.it. Così avrete la possibilità di risparmiare tempo e soldi e di scegliere con tutta la calma del mondo!

Vivere con classe: a chi rivolgersi per edifici di grande valore

Il modo di costruire le abitazioni e il modo di valorizzarle con i lavori di ristrutturazione sono cambiati davvero molto nel corso degli anni. Un tempo si pensava a dare vita ad abitazioni che fossero in linea con le normative vigenti e che fossero davvero molto belle, eleganti e chic. Oggi il desiderio di essere a norma resta, ma la resa estetica è cambiata molto, un’estetica che deve essere semplice, minimale, essenziale e allo stesso tempo davvero molto funzionale, senza dimenticare poi che oggi si pensa anche alla sostenibilità ambientale e all’innovazione.

Le case moderne devono infatti essere prima di tutto amiche dell’ambiente in cui viviamo. Ciò si ripercuote ovviamente sulla scelta dei materiali, ma non solo. Le case moderne devono infatti anche essere isolate in modo corretto e devono essere in possesso di tutta una serie di soluzioni che permettano di ottenere il massimo risparmio energetico possibile. Laddove c’è risparmio energetico, c’è il rispetto per l’ambiente, ma c’è anche un notevole risparmio economico per coloro che in quella casa dovranno abitare. Si tratta di un dettaglio assolutamente da non sottovalutare visto che tutti oggi sono alla ricerca dei risparmi, di quanti più escamotage possibili per riuscire a non sprecare neanche un centesimo.

Le case moderne devono poi essere innovative. Lo sono proprio scegliendo delle soluzioni a risparmio energetico all’avanguardia come, giusto per fare un esempio, i pannelli solari, ormai diventati davvero molto diffusi. Non solo, sono disponibili in commercio anche soluzioni tecnologiche che permettono di rendere la casa domotica, una casa capace di semplificare la vita a coloro che vi abitano.

Dobbiamo poi ricordare che oggi le case vengono realizzate pensando alla massima robustezza possibile, case che non temono più alcun tipo di condizione climatica nonché eventi catastrofici come alluvioni oppure terremoti. Con il passare del tempo infatti ci siamo resi conto che purtroppo questi fenomeni sono in crescita, anche in zone dove solitamente non hanno luogo. E riuscire ad ottenere degli edifici dove potersi sentire sicuri al cento per cento è allora di fondamentale importanza, edifici che hanno un futuro, che non crolleranno al primo problema, edifici praticamente indistruttibili.

Ovviamente per riuscire a dare vita a case moderne di questa tipologia è importante riuscire a scegliere un’azienda affidabile, specializzata in edilizia e in restauro e con una pluriennale esperienza alle spalle. Dalla Verde spa è sicuramente una delle realtà più interessanti, che offre soluzioni chiavi in mano per il residenziale, ma anche per il settore industriale e per quello direzionale e che garantisce prezzi davvero concorrenziali.

Dalla Verde garantisce la massima qualità possibile, realizzazioni in Classe A e rispetto anche delle tempistiche. Anche quest’ultima caratteristica è importante. Oggi come oggi infatti capita sempre più spesso che le ditte ritardino in modo eccessivo la consegna dei loro lavori con ovvie ripercussioni negative su coloro che quei lavori li hanno commissionati. Dalla Verde si discosta da questa tendenza, permettendo di ottenere la casa desiderata nel giro dei tempi stabiliti e soddisfacendo così appieno le esigenze e i desideri dei suoi clienti.

Ringhiere in acciaio: meglio se realizzate con elementi componibili

L’acciaio inox è un materiale eccellente per la realizzazione delle ringhiere, un materiale infatti altamente resistente sia allo scorrere del tempo che all’usura, che non si graffia e che non si rovina neanche se soggetto ad urti e sollecitazioni particolarmente violente, un materiale che infine può essere pulito in modo molto semplice e veloce. Non solo, dobbiamo prendere in considerazione anche l’eccellente resa estetica dell’acciaio inox che, con la sua brillantezza e la sua linearità, può essere inserito anche negli ambienti più moderni senza alcun tipo di difficoltà, ma, anzi, creando un’armonia semplicemente eccezionale con i mobili e i complementi d’arredo scelti.

Ovviamente in commercio sono disponibili delle ringhiere in acciaio preconfezionate che devono solo essere tagliate della giusta misura. Si tratta di soluzioni piuttosto economiche e anche versatili, ma il problema principale è che non riescono ad emanare alcun tipo di personalità. Sono anzi frutto della globalizzazione, della standardizzazione, del desiderio di creare una casa in fretta senza pensare veramente a coloro che dovranno abitare al suo interno. I progettisti, gli architetti, gli interior design devono invece assolutamente cercare di dare ad ogni ambiente personalità, carattere e determinazione e con ringhiere in acciaio di questa tipologia è del tutto impossibile.

Meglio optare allora per le ringhiere realizzate con elementi componibili. In questo modo infatti è davvero possibile dare vita ad ogni genere di progetto e rispondere al meglio alle esigenze estetiche e funzionali di ogni ambiente. Tra gli elementi componibili oggi disponibili in commercio, vi consigliamo caldamente di scegliere solo quelli moderni, realizzati secondo il design odierno, lineari e minimali. Sono questi infatti gli elementi che vi permettono di dare vita a scale, pensiline, elementi strutturali sia interni che esterni davvero di tendenza, proprio quello che i vostri clienti di sicuro oggi cercano.

Vi consigliamo allora di consultare il vasto catalogo di IAM Design, una ditta specializzata in questo settore che ha alle spalle oltre 40 anni di esperienza e che realizza i migliori componenti per ringhiere in acciaio, fabbricati da professionisti del settore e capaci di performance eccellenti e di una resistenza senza eguali. Troverete ogni genere di elemento nel catalogo di IAM Design, dai tubi in acciaio agli elementi di ancoraggio, dai reggicorrimano ai supporti per realizzare delle ringhiere in vetro, con la trasparenza come più importante protagonista.

Ma questa ditta non può essere descritta come un mero catalogo di elementi. Qui troverete infatti un team di professionisti pronti ad aiutarvi durante ogni fase del vostro progetto, dall’ideazione e dalla scelta della soluzione migliore per lo specifico ambiente che state realizzando sino alla fase dell’installazione. Non solo, vi verranno offerte anche tutte le indicazioni di cui avete bisogno per la cura e la manutenzione, dettagli importanti che permettono di garantire alla bellezza delle vostre realizzazioni in acciaio inox di restare intatta a lungo nel tempo.

Ci sentiamo in dovere di ricordare che IAM Design vi permette anche di ricevere degli elementi in acciaio inox realizzati su misura, in modo da poter rispondere anche alle esigenze più complesse.

Quanto consuma un forno elettrico?

Hai idea di quanto consuma un forno elettrico? Se ancora non lo sai te lo diciamo noi! I forni elettrici consumano una maggiore quantità di energia nella fase di riscaldamento, superata questa fase il consumo diminuisce. Quando il forno raggiunge una temperatura costante, le resistenze si spengono, mentre se si assiste ad una diminuzione progressiva di calore, le resistenze si attivano nuovamente.
Facendo un esempio generico: in media un fornetto impostato ad una temperatura di 170 gradi consuma 800 wh nei primi 20 -30 minuti, nei successivi 30 minuti i consumi saranno di circa 200 wh. Maggiore sarà la potenza impostata e maggiori saranno i consumi, tieni conto che se il forno è impostato a 200 gradi consumerà circa 1000 – 1500 wh in un’ora.
Per evitare che il forno consumi eccessivamente energia elettrica, è possibile adottare alcuni piccoli accorgimenti. Vediamoli insieme:
  • Tieni sempre pulito il tuo forno, se la camera di cottura non presenta grassi e incrostazioni, il calore potrà distribuirsi velocemente in maniera uniforme, raggiungendo in modo più veloce la temperatura ideale.
  • Usa sempre dei contenitori appositi per cuocere i tuoi alimenti, ricorda che i vassoi in pyrex sono indicati proprio per questo genere di cotture.
  • Esegui sempre un controllo delle guarnizioni, specialmente quelle che sono a contatto con la porta del fornetto (cosi potrai evitare eventuali dispersioni di calore).
  • Accendi il forno quando sei sicuro di poter infornare le tue pietanze evitando di lasciare il forno acceso inutilmente.
  • Per cucinare gli alimenti è importante scegliere la giusta temperatura, spesso i timer dei forni sono poco precisi quindi è bene utilizzare un termometro laser in grado di rilevare la reale temperatura del tuo apparecchio da cucina.
  • Quando devi riscaldare una pietanza, cerca di usare un forno a microonde visto che riesce a scaldare qualsiasi prodotto in pochi minuti.


Se seguirai questi piccoli consigli, vedrai che nel giro di un anno solare, i risparmi ottenuti saranno notevoli. Inoltre, ti consigliamo di cucinare sempre nelle fasce orarie in cui i consumi energetici sono inferiori.

Come scegliere dei buoni infissi in pvc: consigli pratici

Gli infissi in pvc sono tra i più gettonati in quanto più economici degli altri ed estremamente versatili: le infinite tonalità di colori possibili e le finitura stile legno sono particolarmente amati perché si abbinano con ogni tipo di arredamento, dal classico al moderno.
Come scegliere con criterio i vostri infissi in pvc?

Per prima cosa, conoscendo i materiali. Non affidatevi al primo buon prezzo che vi viene proposto: informatevi sull’origine e sulla qualità del materiale, che dev’essere certificato come non nocivo e sicuro. Il pvc è una materia termoplastica derivata da materie naturali quali il petrolio e il sale (non a caso il suo nome tecnico è appunto cloruro di polivinile)

Si tratta di una tra le materie più malleabili alla lavorazione, è ignifuga e molto resistente. Nel prepararvi all’acquisto di infissi in pvc assicuratevi che il materiale impiegato non contenga piombo (altamente nocivo) ma la sua alternativa, lo zinco, ad elevata eco-compatibilità.
Il pvc inoltre non deve contenere ftalati.
Gli infissi in pvc rappresentano un’ottima soluzione per la vostra casa, perchè duraturi e più economici del legno e dell’alluminio e anche delle soluzioni intermedie, ma bisogna saperli scegliere con cognizione di causa e consapevolezza. Un buon infisso in pvc dovrebbe risultare completamente smaltibile e riciclabile, dotato di marchio CE e certificazioni ISO.

Controllate bene che gli infissi abbiano un fattore termoisolante aumentato: ovvero che al suo interno, nelle parti cave, siano stati piazzati inserti di materiali isolanti dal punto di vista acustico e termico. Più camere d’aria con inserto sono presenti e migliore sarà il profilo d’isolamento dell’infisso. Infissi dotati di cinque camere sono nettamente più performanti di infissi dotati di solamente tre o quattro camere. Informatevi e fate domande, richiedete materiali certificati e pretendete la qualità per i vostri infissi.

Seguendo questi pochi consigli potrete aggiudicarvi un infisso in pvc economico e sicuro al tempo stesso, che rappresenterà un investimento duraturo per la vostra casa, per il suo comfort e anche per l’ambiente e per la vostra salute.