Archivio della categoria: Dalle Regioni

Corsi Cisco a Palermo

Come tutti sappiamo, il web è in grande espansione. Quella rete, internet, che fino ad una decina di anni fa era riservata praticamente solo ai professionisti oggi diventa un mezzo di comunicazione di massa che si rende utile per tutti gli utenti, e anche chi non è proprio in linea con la tecnologia ha imparato ormai ad utilizzarlo.

Per reggere in piedi un’infrastruttura del genere, però, c’è bisogno di solide basi, che passano per la creazione, la gestione e la manutenzione degli impianti e delle stesse reti. Reti che ospitano tutto il traffico web, e che devono essere gestite manualmente per poter garantire a tutti la possibilità di navigare senza interruzioni.

Da questo punto di vista, un lavoro importante è quello che riguarda la gestione delle reti, ovvero degli operatori che fisicamente gestiscono il flusso di traffico dati delle reti web. Generalmente non si pensa a questo ambito come un’opportunità di lavoro, e questo è un preconcetto sbagliato: con le opportune basi, infatti, è possibile entrare a far parte di un settore in crescita costante.

In alcune regioni del nostro paese più isolate, inoltre, si viene a creare una situazione paradossale: ci sono meno investimenti ma c’è più lavoro. Se, infatti, le grandi aziende di telefonia non vogliono investire in aree meno popolate per la paura di non avere un ritorno adeguato del capitale investito, ci sono altre aziende, più piccole, che cercano di sopperire: un esempio è la tecnologia Wimax, che da accesso ad internet anche senza rete fissa.

Sia i grandi che i piccoli operatori hanno bisogno di persone che si occupino, indipendentemente l’una dall’altra, della gestione delle proprie reti: ma come si può entrare in questo ambito?

Le tecnologie impiegate per la gestione di reti sono fornite principalmente da un’azienda di nome Cisco, azienda americana che in certi casi collabora direttamente con le aziende di telefonia, in altre risulta solo fornitrice di prodotti e servizi.

Tuttavia Cisco ha un’attività importante anche nella formazione di chi entra a far parte di questo settore, così che le certificazioni Cisco rappresentano ormai una base per chi vuole lavorare nell’ambito della gestione delle reti. I corsi Cisco vengono organizzati in tutta Italia, e c’è anche un corso Cisco Palermo che ha un grande valore dal punto di vista della ricerca del lavoro; hanno una durata annuale e ne vengono organizzati a diversi livelli.

Per chi fosse interessato ad intraprendere questa strada, il corso CCNA Palermo è il corso di livello base per la gestione delle reti informatiche, che offre delle competenze tecniche non avanzate ma che comunque mettono chi ha ottenuto la certificazione in grado di trovare lavoro in questo ambito.

Nulla impedisce, poi, di poter continuare anche con i corsi Cisco di livello superiore, accedendo così anche a corsi più specifici e ottenendo competenze di grado superiore per poter accedere anche a posizioni pi alte.

Frequentare i corsi di livello superiore, però, sarà solamente una scelta successiva per chi è interessato ad approfondire, perché già la certificazione CCNA consente di avere accesso alle professioni tecniche in questo ambito, professioni che sono molto richieste a causa della costante espansione del settore.

Il rinnovo dell’abbonamento Ztl a Massa: quando servono le visure camerali

Anno nuovo, contrassegno nuovo. A Massa il tagliando Ztl si può chiedere fino a fine gennaio, secondo quanto concesso dall’amministrazione locale.

 

Destinatari

Abbonamenti e rinnovi possono essere fatti da chi risiede o lavora nelle fasce indicate dall’amministrazione. Esclusi, quindi, i guidatori di passaggio.

 

Come si rinnova

Il rinnovo può essere fatto tramite scrittura di autocertificazione di essere ancora in possesso dei requisiti previsti per potersi abbonare. Oltre all’autocertificazione, bisogna presentare il contrassegno vecchio.

 

Nuovi abbonamenti

Chi non si è mai abbonato deve andare a Master e compilare i documenti, che sono diversi per residenti, artigiani, professionisti che lavorano in città o lavoratori dipendenti.

 

Residenti

Devono presentare una richiesta in carta bianca e la dichiarazione di vivere all’interno della Ztl o in una delle zone definite dal piano sosta e la fotocopia del libretto di circolazione.

Se il veicolo non è di un residente, è necessario dimostrare che è usato solo dal richiedente. In questo caso, bisogna presentare un documento della società, dell’azienda o di un familiare proprietario del mezzo, che dichiari la disponibilità d’uso al richiedente.

 

Le visure camerali per le attività in centro

Gli imprenditori, gli artigiani e i liberi professionisti che lavorano in centro possono chiedere l’abbonamento, presentando la domanda in carta bianca con autodichiarazione; servono anche la fotocopia del libretto di circolazione e una copia della visura o delle visure camerali delle società, aziende o imprese. Dalla presentazione di quest’ultimo documento sono esclusi i liberi professionisti che non hanno l’obbligo di iscrizione alla Camera di Commercio.

 

Lavoratori dipendenti

Possono chiedere il contrassegno anche gli impiegati che lavorano nella Ztl o nelle fasce adiacenti.

Per farlo devono andare a Master e allegare alla richiesta una dichiarazione del capo e la fotocopia del libretto di circolazione.

Se il veicolo è prestato, il proprietario deve dichiarare di averla concessa al richiedente.

 

Il pass

I residenti nella Ztl hanno diritto a un pass di entrata. Questo non deve essere rinnovato, salvo che il proprietario del veicolo non ne acquisti uno nuovo.

 

Apertura Master

Gli uffici sono aperti da lunedì a venerdì, dalle 9 alle 12 e anche martedì e giovedì dalle 15.30 alle 17.30.