Archivio della categoria: Tecnologia

Come scegliere un tablet Android

Una delle più recenti invenzioni che hanno modificato la scena commerciale tecnologica attuale sono i tablet. Questi risultano essere incredibilmente utili in varie situazioni e contesti: alle volte, soprattutto quando non si ha nemmeno il tempo di accendere il computer per controllare qualcosa, questo nuovo strumento, con la sua velocità, leggerezza e praticità sarà la risposta rapida a varie domande.

Il mercato odierno propone oggi ampia varietà di scelta, pertanto vedremo in questo articolo una guida che vi darà qualche dritta su come scegliere un tablet Android.

1) Individuare l’utilizzo principale dello strumento

Questi dispositivi hanno una moltitudine di utilizzi: fate il vostro acquisto pensando a come e in quali situazioni lo userete.

Potrete infatti scegliere di usare il device in sostituzione al vostro smartphone per avere uno schermo più grande e una tenuta della batteria più lunga, così come potrà rivelarsi un buon supporto per guardare dei film o anche per leggere giornali o riviste digitali.

Dunque, procuratevi un dispositivo adatto all’uso che volete farne. Se vi servirà per leggere, per esempio, un e-book, sarà consigliabile che le dimensioni del display siano di 10 o 12 pollici. Se invece lo vorrete usare semplicemente per controllare i social o navigare su internet, anche uno da 7 od 8 pollici andrà bene.

2) Attenzione al prezzo: controllare e verificare le offerte tablet

Il mercato propone una grande varietà di tablet Android che appartengono a fasce di prezzo ben distinte fra loro.

Acquistate dunque un dispositivo le cui caratteristiche si adeguino alle vostre esigenze e all’utilizzo che volete fare dello strumento. Sarà infatti inutile acquistare uno tra i migliori tablet Android per poi usarlo solamente per navigare su internet dimenticandosi delle altre funzionalità. Ovviamente è sempre buona cosa tenere controllare le numerose offerte tablet che vengono spesso proposte; grazie a esse è infatti possibile portare a casa un device di qualità a un prezzo contenuto.

3) Perché un tablet con sistema operativo Android

Oggigiorno, vi è in commercio una varietà di sistemi operativi, e uno dei principali è proprio Android.

Se possedete uno smartphone Android e vi avvicinate all’acquisto di un tablet, pensate di procurarvene uno con lo stesso sistema operativo, così da non avere troppa difficoltà nell’adattarsi al nuovo OS.

Il sistema operativo Android risulta facile da comprendere e intuitivo da utilizzare e supporta un’ampia gamma di Apps. Con un tablet Android l’utente potrà navigare su internet, scaricare svariate applicazioni, scrivere o guardare film in modo semplice e veloce. Non solo. I migliori tablet Android sono caratterizzati da un buon comparto hardware, un’ottima autonomia della batteria e da un display di alta definizione che si presta a numerosi utilizzi.

4) Verificare la disponibilità dei gadget tipici dei migliori tablet Android

Un dispositivo del genere, essendo portatile, è spesso esposto a pericoli o situazioni che potrebbero danneggiarlo e comprometterne le funzionalità.

Per preservare il device da graffi e altri vari incidenti, è necessario prendere alcune precauzioni. Innanzi tutto è opportuno assicurarsi che le varie offerte sui tablet Android includano anche la presenza dei gadget aggiuntivi quali cover e pellicola protettiva per lo schermo.

Se questi non sono presenti, dovrete acquistarli separatamente. Un gadget molto utile nel caso in cui vogliate usare lo strumento per scrivere è la tastiera, che può essere inclusa nel prezzo totale o meno. Per quanto il touch screen del vostro device sia di qualità, nulla può sostituire la tastiera, fondamentale per poter scrivere velocemente.

5) Connessione a internet tramite il WiFi o il 3G?
Sempre in base all’utilizzo che vorrete fare del vostro strumento, decidete preventivamente se acquistarne uno che si connetta a internet tramite il WiFi, uno che necessiti il 3G o uno che li supporti entrambi.

Se pensate che userete il device soprattutto in casa o in luoghi nei quali è sempre presente la rete WiFi, potete scartare senza problemi tutti i dispositivi che necessitino la connessione 3G. Se invece credete che userete lo strumento fuori casa, allora optate per la connessione 3G.

Lavorare nel gambling

Quando si pensa al lavoro nel mondo del gioco d’azzardo la fantasia evoca ambienti scintillanti, fascinosi croupier, drink in cui il ghiaccio si scioglie mentre una fatale giocatrice insegue la propria fortuna. Adesso che il gambling è cresciuto e cresce senza sosta, articolandosi in molte declinazioni che vanno dai casinò terrestri alle slot machine online, alle sale giochi, all’intimità del nostro cellulare, anche le carriere possibili all’interno di questo mondo sono aumentate e si sono diversificate.

Oggi in Italia la filiera del gioco conta un po’ meno di 150.000 figure impiegate a vario titolo, un numero proporzionato ai 18 miliardi di euro giocati l’anno scorso e ai 90 complessivi che si sviluppano complessivamente intorno a questo variegato settore. Diversi sono i ruoli che richiesti in questo ambito che non sembra conoscere crisi: dall’addetto al cambio del denaro delle slot machine al responsabile quote, al cassiere dell’agenzia di scommesse; la progressiva digitalizzazione del gaming ha poi aperto le porte ad altre professioni: il poker manager, addetto alla supervisione delle partite di Texas Hold’em; il dealer on video, una sorta di croupier che amministra il mazzo di carte e segue le puntate; il web designer, che si occupa di creare ambienti di gioco sempre più sofisticati. La subitanea crescita del settore ha ulteriormente allargato l’offerta; si ricercano sempre più figure con esperienza nella gestione delle piattaforme di gioco virtuali. Molte tra le giovani aziende di gambling sono nate in epoca di mercato digitale – si calcola che generino l’80% dei nuovi posti di lavoro – e per questo ricercano giovani esperti, in grado di muoversi agevolmente tra le sfide che l’innovazione tecnologica pone in continuazione. I committenti sono in maggioranza internazionali, per cui la conoscenza dell’inglese è essenziale – ad esempio Malta, grande cuore del gambling, è spesso alla ricerca di figure professionali specializzate che non trova nell’isola: esperti di marketing, di servizio clienti, copywriter, specialisti della gestione e selezione delle risorse umane.

Se poi tutte le ricerche non dovessero andare a buon fine, c’è sempre la possibilità di diventare giocatori professionisti di poker, ma attenzione: vi aspettano, prima dell’agognata meta, centinaia di migliaia di mani di cash game e di tornei!

Le migliori schede SD

La scheda SD – sigla che sta per Secure Digital – per la macchina fotografica riveste un ruolo di primaria importanza nella realizzazione delle nostre fotografie. Oltre a doversi adattare alla macchina e alle esigenze del fotografo, la scheda SD deve avere la giusta capienza, essere affidabile, veloce ed avere anche un giusto rapporto tra qualità e prezzo. Sul mercato sono presenti numerosi modelli tra cui scegliere: occorrerà comparare le prestazioni per trovare quella giusta.

Un primo elemento da tenere in considerazione è la capienza. Le schede SD partono da una capacità minina di 8 Gigabyte per arrivare fino a 1 Terabyte. La scelta dipende dalle esigenze dell’acquirente: se si prevede di fare un grande numero di scatti e si desidera raccogliere tutto in un’unica scheda, può valere la pena optare per una scheda capiente. In ogni caso, è bene considerare che anche nella scheda SD più piccola, da 8 GB, possono essere archiviate centinaia di foto. Il numero esatto dipende da formato e grado di definizione. 

Un secondo aspetto da considerare nella scelta della scheda SD è la velocità, sia in scrittura che in lettura. Se la scheda è molto veloce in scrittura, questo consentirà di fare numerosi scatti in rapida sequenza, senza correre il rischio di perdere i dati o che il buffer della macchina si riempia impedendo lo svolgimento del lavoro. Per la fotografia sportiva, per scatti timelapse o continui, servono schede veloci. È possibile, al fine di valutare la velocità di una scheda, fare riferimento a ben precise classificazioni che ci indicano la velocità di scrittura: si parla di classe di velocità, che è la classificazione originaria, e di classe di velocità UHS – Ultra High Speed. In entrambi i casi, più alta è la classe, maggiori sono le prestazioni della scheda.

Infine, il prezzo è un altro elemento importante. Il costo varia in maniera sostanziale a seconda della scheda SD scelta: si va dai 10-15 euro per le schede meno capienti e meno veloci, per arrivare fino a 300-400 euro e anche oltre per schede SD dotate di un’alta classe di velocità e capaci di memorizzare una quantità elevata di scatti.

Usa anche tu Comilio per inviare sms da computer, tablet o smart phone

Comilio è una piattaforma web dalla quale è possibile inviare sms a tariffe davvero economiche rispetto ai normali servizi di messaggistica degli operatori telefonici come Tim, Wind, Vodafone, Tre etc. Per utilizzare Comilio basta registrarsi la prima volta che si accedere al sito www.comilio.it, inserendo il proprio numero di telefono cellulare e l’indirizzo di posta elettronica. Dopo di che si può subito acquistare un pacchetto di sms prepagati; Comilio utilizza solamente server sicuri, quindi la privacy dei dati è assicurata. Le tariffe dei pacchetti sono davvero molto vantaggiose: gli sms costano meno di 4 centesimi l’uno, circa un quinto in meno dei normali sms!

Il grandissimo successo di Comilio è dato anche dal fatto che non serve scaricare nessun programma, software o app.  Per utilizzare Comilio basta collegarsi al sito internet on line www.comilio.it utilizzando un qualsiasi dispositivo elettronico con una connessione alla rete internet come ad esempio personal computer, lap top, smart phone, tablet, iPad, iPhone o altro ancora.

Sono già moltissime le persone che utilizzano i servizi del portale www.comilio.it per inviare sms con l’obiettivo di aumentare il volume d’affari e la fidelizzazione dei clienti. Si possono infatti inviare sms ai propri clienti per tenersi in contatto con i clienti e promuovere eventi, prodotti, promozioni, sconti, presentazioni e offerte varie. Comilio funziona così: basta scrivere il testo del messaggio e poi selezionare i destinatari o il gruppo dalla rubrica contatti di Comilio. È anche possibile programmare l’invio degli sms multipli ad una precisa ora della giornata. Dal pannello di controllo si può poi controllare lo stato di invio o scegliere di inviare sms ad un altro orario.

Infine per gli sviluppatori o le aziende, c’è la possibilità di richiedere le api dell’sms gateway per integrare Comilio nel software o nel programma gestionale.

Non si pagano abbonamenti o canoni per inviare sms con Comilio: si paga solo per quello che si consuma. Per scoprire i dettagli di questo servizio e iniziare subito ad inviare sms a tariffe vantaggiose, è sufficiente fare clic sul sito internet di Comilio all’indirizzo web: https://www.comilio.it/

Il fascino dei Paesi Baltici sugli imprenditori italiani

Non è un caso che sempre più imprenditori stranieri scelgano i paesi baltici per i loro investimenti. Le Repubbliche Baltiche infatti danno diverse agevolazioni per l’investimento di capitali esteri come una tassazione contenuta e diverse possibiltà di investimento.

Inoltre oltre a ridurre i costi di investimento questi paesi sembrano particlarmente allettanti anche e soprattutto per i tempi brevi per l’apertura di una società e per la burocrazia molto snella.

Basti pensare che in Estonia si può aprire una azienda in soli 18 minuti con una tassa statale di poco più di 140 euro e l’onerario del notaio.

Inoltre nell’indice della libertà economica del 2012 l’Estonia era indicata come la 16sima economia mondiale più libera. E anche le vicine Lettoniae Lituania sono in grado di esercitare attrattivaverso capitali stranieri.

 

E diversi nostri connazionali sembrano subire il fascino dei paesi baltici.

Carla Parona, a soli 33 anni ha fatto la sua fortuna in Estonia. Inizialmetne lavorava in Ubisoft, una grande sofwarehouse e nel 2011 molla tutto: lascia il lavoro e si trasferisce in Estonia per insegurie il proprio progetto ambizioso. Crea BadSeed iniseme ad altri sette ragazzi ialiani (artisti, addetti alle pubbliche relazioni, game designer), una sturtup produttrice di videogiochi per smartphone. Che nasce dopo un intenso anno di lavoro.

Il primo videogioco prodotto dalla startup della Parona è SheepUp, un gioco che solo in un giorno ottiene 80mila download.

 

In Lituania esiste addirittura L’Associazione Camera di Commercio Italiana per la Lituania (ACCIL) un’organizzazione imprenditoriale privata senza scopo di lucro fondata a Vilnius nel 2003 con il patrocinio dell’ambasciata italiana in Lituania. Quest’associazione ha avuto un forte impatto sugli investimenti italiani nel paese baltico anche attraverso la distribuzione di informazioni precise come quelle su gare d’appalto dando da una parte agli imprenditori italiani aaccesso ad informazioni che potevano rimanere loro precluse e favorendo l’ingresso di investimenti e capitali esteri nel paese.
Infine intorno a Riga, Tallin e Vilinius si sono snodati gli importanti investimenti di un’altra azienda fondata da un italiano, la Pro Kapital di Ernesto Praetoni, che dal 90 ha realizzato diversi progetti immobiliari di grande importanza nei paesi del Mar Baltico attraverso la costruzione di interi quartieri residenziali, strutture ricreative, hotel e centri commerciali. E a quanto pare il mercato immobiliare baltico sembra riservare ancora molte opportunità e ampio spazio di manovra per investimenti, difatti al momento la società Pro Kapital conta 350.000 metri quadrati impiegati in progetti di costruzione per circa 385 milioni di euro complessivi.