Archivio tag: arredare un monolocale

Consigli su come arredare un monolocale

Una soluzione abitativa oramai sempre più comune è il monolocale. Che venga chiamato studio flat o più comunemente loft, il monolocale è internazionalmente la tipologia di casa più richiesta nei grandi centri urbani o nelle aree di sovraffollamento. Molti proprietari immobiliari sono riusciti nell’impresa di duplicare i loro guadagni semplicemente dividendo in due gli appartamenti e spesso realizzando ottimi monolocali, facili da affittare o vendere.

Al contrario di quanto si possa pensare, capire come arredare un monolocale con il giusto stile non sempre è così semplice. Spesso chi decide di andare a vivere da solo opta per un monolocale soprattutto per motivi economici o per ritagliarsi un angolo di tranquillità personale. Attenzione però, non è detto che una casa piccola debba per forza essere brutta e scomoda, anzi potrebbe essere proprio il contrario e saper arredare un monolocale nella corretta maniera può fare la differenza.

Per arredare un monolocale in stile originale, senza l’aiuto di un esperto, basta avere un po’ di inventiva e un occhio attento all’ottimizzazione degli spazi: è possibile realizzare il tutto mantenendo i costi contenuti imprimendo la propria idea di design; la cosa fondamentale in questo caso è capire subito qual è l’impronta che vogliamo dare all’intero ambiente. Tu di che stile sei? Sapresti capire come arredare un monolocale senza l’aiuto di nessuno?

In un locale limitato come questo la prima regola è affidarsi ad alcuni principi molto semplici, come potrebbero ad esempio essere quelli descritti dall’arte orientale del Feng Shui. Questo particolare ed affascinante concetto delinea alcuni meccanismi per creare e infondere armonia all’intero ambiente casa e riuscire a comprendere quali siano i principi base su arredare un monolocale da soli.

Seguendo questa linea di pensiero la parola d’ordine è liberarsi del superfluo e in uno spazio limitato come questo seguire questa regola è anche relativamente facile. Sarà possibile infatti acquistare alcuni mobili con mensole a scomparsa per escludere ogni cosa che altrimenti creerebbe disordine. Un accumulo di utensili inutilizzati, sempre secondo questa nobile arte orientale, blocca il fluire di energie positive e crea confusione nell’intero locale.

Vivere in un monolocale, creando una stanza multifunzione con l’acquisto di mobili anch’essi multiuso è certamente possibile. Massimizzare gli spazi, ad esempio inserendo un comodo divano letto o una consolle ribaltabile al posto del classico tavolo, potrebbero essere utili accorgimenti per ottenere il massimo comfort in poco spazio, non dimenticando però di affidarsi alle migliori offerte di esperti nel settore dell’arredamento casa in grado di assecondare ogni nostro bisogno.

Si potrà così realizzare un ambiente originale e allo stesso tempo moderno, sfruttando ad esempio ogni spazio verticale. Basterà procurarsi dei mobili lineari nella composizione, modelli sviluppati soprattutto in altezza. Riusciremo così ad inserire in casa nostra un numero di scaffali prima impensato.

Un suggerimento scontato ma spesso sottovalutato su come arredare un monolocale correttamente, è quello di acquistare mobili proporzionati rispetto alle dimensioni dell’ambiente, in modo da alleggerire l’arredamento; un utile trucco ad esempio, potrebbe essere quello di utilizzare del mobilio in vetro o in cristallo per dare profondità e ampliare la percezione dell’intero ambiente.

Un altro aspetto da non tralasciare è quello cromatico. Come prima cosa, se il pavimento è molto scuro, è preferibile procurarsi un tappeto ampio e dalle tonalità chiare; in questo modo l’intera casa acquisterà una forte luminosità e il resto dell’arredamento subirà un forte alleggerimento nelle linee. Allo stesso modo, sarebbe preferibile ricorrere a tinte chiare anche per le pareti, per accentuare la luminosità del locale.