Novembre 28, 2021

Le facce del progetto Faces Art Revolution invadono le strade di Padova

In concomitanza con Arte Padova, evento dedicato all’Arte Contemporanea, in questi giorni alla Fiera di Padova, il centro della città è stata disseminata di ritratti colorati. In molti si sono chiesti cosa fossero questi ritratti su cartoncino raffiguranti visi in dimensioni 20×30 e altri più grandi 30×40.

Questi ritratti fanno parte di un progetto molto ambizioso di Giuseppe Piro: la dispersione di 10.000 ritratti per il mondo; si tratterebbe della più grande installazione di arte contemporanea nel mondo. I ritratti saranno dispersi in eventi ma anche esposti in installazioni presso startup e coworking italiani che parteciperanno a questa pazza avventura che potrebbe rientrare, a buon diritto, nel Guinness dei Primati.

cof

Ma chi è l’autore di questa pazza idea? Giuseppe Piro si occupa da anni di comunicazione, ha costruito infatti in questi anni uno dei network di blog più grandi d’Europa. Gestisce una struttura di Storytelling aziendale e oggi si trova a raccontare la sua idea artistica più grande. Giuseppe Piro si occupa da tantissimi anni anche di arte contemporanea con installazioni e anche con video installazioni. E’ di questo anno il suo video “Tutti pazzi per i Girasoli” girato a Londra, nel museo di Arte Moderna.

sdr

Ci dice Giuseppe Piro: “Da tanti anni mi dedico all’Arte Contemporanea con dei progetti che possono coinvolgere le persone. Faces Art Revolution vuole essere un Social Network reale composto da 10.000 facce reali di persone comuni. Ognuno può avere i propri ritratti, esporli a casa propria, possedere un pezzetto di quella che sarà la più grande Installazione Artistica dispersa nel mondo. Inoltre mi piacerebbe coinvolgere spazi industriali, negozi e professionisti per avere nei propri spazi una installazione del progetto”

cof

Il progetto sta coinvolgendo molti creativi, videomakers, grafici; tutti uniti dalla voglia di costruire un progetto che resti nella storia dell’arte e della creatività.

Per proporre delle collaborazioni sul progetto: ariapertalab@gmail.com

cof
sdr
sdr
cof
cof

Comments

comments