Marzo 29, 2020

Investire nella sterlina d’oro conviene?

La Sterlina in Oro il cui nome ufficiale è Gold Sovereign, nota anche col nome di Sovrana d’Oro. Questa sterlina è probabilmente la più famosa di tutto il mondo, e si trova in commercio da più di 500 anni e rappresenta uno dei metodi migliori per investire in oro.

E’ stata emessa, con questo nome, per la prima volta nel 1489 da Enrico VII ma è nel 1816 che vennero stabiliti, con la legge del ‘Great Recoignage’, gli standard attuali.

La moneta ha avuto corso legale, ovvero era un tempo utilizzata come vero e proprio metodo di pagamento in Inghilterra.

Ad oggi viene ancora coniata, ma anziché essere utilizzata come denaro circolante è una moneta bullion e da collezione.

Il suo valore nominale è di una sterlina, ma per ovvi motivi – cioè per il fatto di essere coniata in oro – ha un valore ben più grande, che arriva fino a circa 260 euro.

Le Sterline d’Oro, tutt’ora in produzione, sono coniate dalla Royal Mint, la Zecca Reale Inglese e, nel corso dei decenni, anche da altre Zecche nelle nazioni che furono colonie inglesi e facenti parti del Commonwealth.

Le Sterline d’Oro, come tutte le altre monete bullion, possono essere utilizzate a fini speculativi identificando i momenti giusti per l’acquisto e la vendita. É un modo per investire nell’oro, nella sostanza, dunque la considerazione dell’investimento deve avvenire in accordo con le proprie previsioni sul prezzo del metallo prezioso.

E’ possibile investire in oro fisico in due modi, acquistando lingotti o monete d’oro.

Quando si ha necessità di vendere le sterline d’oro che si possiedono, non è necessario seguire particolari procedure, e neppure dimostrare da dove provengono o produrre il documento originale di acquisto. E’ sufficiente recarsi presso uno sportello bancario oppure presso un banco Metalli autorizzato.

I principali vantaggi dell’investimento in oro sotto forma di Sterline sono:

-acquisto esente da IVA

-notorietà: è la moneta in oro più famosa al mondo

-consente di frazionare facilmente il capitale investito

-può essere facilmente trasportata

-non richiede certificazioni sulla provenienza<

-non si applica l’IVA sull’acquisto delle sterline d’oro

Durante l’acquisto della Sterlina d’Oro bisogna stare attenti alla data del conio e allo spread.

La data del conio è importante perchè successivamente al 1974 hanno il prezzo delle sterline d’oro è più elevato, anche se di poco, rispetto a quelle antecedenti. In questo anno, infatti, fu ufficialmente dichiarata la Sterlina d’Oro una moneta bullion.

Con riferimento allo spread bisogna tener conto della differenza tra il prezzo a cui gli intermediari acquistano e vendono una singola moneta.A differenza degli altri asset, essendo pensata per il microinvestimento, la Sterlina d’Oro offre particolari condizioni di negoziazione .

Comments

comments