Gennaio 16, 2022

Illuminazione a Led e faretti a controsoffitto

 

Una novità assoluta e altamente tecnologica, nonché orientata al risparmio energetico e, quindi, in bolletta, sono l’illuminazione a Led e i faretti montati a controsoffitto. Due metodologie di risparmio e alto design di interni per ristrutturazioni di appartamenti moderni e arredamento minimalista. Vediamo perché.

La nuova tecnologia a Led consente di abbellire, oltre che illuminare “a giorno” ambienti molto ampi, decorando nella maniera più personale e personalizzata ad esempio il proprio soggiorno o il proprio salotto. Il Led consente infatti di installare tante luci a formare anche disegni particolari e di scegliere il colore della luce, senza apportare aumento di spreco energetico, anzi, riducendo di gran lunga gli sprechi (si parla di circa il 60% in meno, anche rispetto alle lampadine di ultima generazione al risparmio. Inoltre, i Led sono luci fredde che non tendono a riscaldare gli ambienti, ma li rendono semplicemente più chiari e vivibili, ben illuminati e, assolutamente, personalizzati.

Altra caratteristica di moderno design e di ristrutturazione di ambienti interni, specie per appartamenti che non hanno a disposizione molto spazio o metraggio calpestabile, sono i faretti a controsoffitto: in poche parole, viene installato un controsoffitto in cartongesso e forato nei punti strategici in cui verranno ospitati i faretti. Questi faretti sono al risparmio energetico, la totalità dell’impianto viene installato al di sopra del controsoffitto, e per questo vengono definiti “a scomparsa”: un metodo efficace (in quanto l’illuminazione sarà più ampia, anche grazie alla possibilità di ridistribuirla come meglio si ritiene opportuno) per illuminare ambienti ampi o piccoli, indirizzando la luce dove meglio aggrada o nei punti a maggiore oscurità. Inoltre, tali faretti, possono essere coordinati ( a due a due, o a numeri maggiori) in maniere da utilizzare solo quelli che sono necessari. Ma è lo spazio risparmiato che fa preferire questi faretti ad altre tipologie di illuminazione: pensate a lampadari o piantane, e allo spazio che occuperebbero, e potrete rendervi conto della netta differenza.

 

Comments

comments