Maggio 27, 2022

Web3 e NFT: il nuovo mondo musicale di Ashanti

Sono passati 20 anni da quando il mondo della musica statunitense venne completamente scosso dal debutto di Ashanti. 

Il suo album riuscì a rimanere per 55 settimane in cima alle classifiche degli album di Billboard 200, consentendo in questo modo alla cantautrice di aggiudicarsi un Grammy Award e di diventare la prima artista donna a vendere 500.000 copie del suo album in una sola settimana. 

Ora, il suo nome è nuovamente alla ribalta grazie all’ingresso nel mondo del web3 e degli NFT. 

La cantautrice diventa co-proprietaria di EQ Exchange

Da tanti anni ormai simbolo dell’R&B statunitense, la cantautrice ha raggiunto un nuovo primato: diventare la prima artista donna di colore co-proprietaria di EQ Exchange, società di tecnologia musicale web3. 

Così facendo, Ashanti ha adesso tra le mani il suo destino commerciale e creativo. EQ Exchange è stata fondata dall’imprenditrice nel campo tecnologico Janice Taylor e, come la cantautrice, è stata la prima donna proprietaria di una società web3. 

Il suo lavoro è di responsabilizzare i musicisti e di premiare i relativi fan attraverso la tecnologia blockchain. 

Operando su Celo, che è un ecosistema blockchain intenzionato a diffondere la nuova cultura delle criptovalute, EQ Exchange offre agli artisti la possibilità di monetizzare e condividere i propri contenuti, di controllare le proprie opere attraverso la proprietà intellettuale e di condividerla liberamente. 

In questo modo, potranno beneficiare pienamente e equamente delle transazioni e offrire ai fan la possibilità di acquistare e vendere gli NFT creati dai loro artisti preferiti. 

Sabato scorso Ashanti ha dato il via alla celebrazione del ventennale del suo album di debutto muli-platino. Per l’occasione, ha annunciato il lancio sulla piattaforma ECQ Exchange dei suoi NFT. 

“Dopo 20 anni, siete ancora qui a scatenarvi insieme a me, e di questo vi sono grata”, ha scritto su Instagram la cantautrice. “Adesso sono io che vi darò in cambio qualcosa: la mia collezione NFT, che celebra i 20 anni del disco “Ashanti” e che ora è disponibile con EQ Exchange. Voglio che tutti voi diventiate possessori di questi nuovi pezzi originali!”. 

L’artista statunitense è attualmente impegnata a registrare i brani del suo nuovo album, con il quale assumerà il pieno controllo dei diritti sulle canzoni da lei scritte. 

I diritti musicali acquisti dai fan

Ai collezionisti è stata resa disponibile l’acquisizione dei MEG (Mutual Exchange of Gifts, scambio reciproco di regali), termine che viene esclusivamente utilizzato dalla piattaforma EQ Exchange in riferimento agli NFT e che indica lo scambio tra creatori e, appunto, collezionisti. 

Quest’ultimi possono acquisirli da quattro livelli: Oro, Platino, Diamante e Ametista, cristallo quest’ultimo che Ashanti ama più di tutti e ormai sold out. 

Tutti i MEG di EQ Exchange sono stati coniati a tiratura limitata e offrono ai fan la possibilità di acquisire una parte dei diritti d’autore della riedizione dell’album di debutto dell’artista. Inoltre, a loro verranno offerti degli incentivi e interessantissime esperienze. 

Janice Taylor, CEO e fondatrice di EQ Exchange, ha dichiarato: “Ashanti ha dato il là alla prossima generazione di artisti in una nuova economia basata sui creatori. EQ Exchange ha trovato in lei la migliore dei partner con cui lavorare e portare avanti l’opera di cambiamento delle regole per tutti gli artisti, in modo particolare le donne e le persone di colore”. 

Comments

comments