Febbraio 1, 2023

Come cambiare la corda della tapparella

Capita spesso che la corda della tapparella possa strapparsi, talvolta per motivi del tutto inspiegabili. Si tratta di un accessorio che tende a rovinarsi in maniera progressiva. 

Ogni volta che questo sistema avvolgibile viene innalzato o abbassato, il rischio che possa rompersi è sempre dietro l’angolo a causa di una pressione eccessiva. Con tali premesse, non resta altro da fare che scoprire come sostituire la corda della tapparella seguendo i passaggi consigliati da fabbro-roma.me.

  1. Perché la corda della tapparella si usura

Come accennato in precedenza, la corda della tapparella ha una tenuta non proprio ottimale. Ogni sollecitazione può rivelarsi pericolosa per chi utilizza un dispositivo del genere con frequenza. 

Con il passare del tempo, le fibre possono sfilacciarsi e deteriorarsi, fino ad arrivare al punto di rottura con il passare degli anni. Di conseguenza, un cambio della corda riduce qualsiasi situazione spiacevole e non richiede particolari difficoltà.

  1. Quando effettuare la sostituzione

La corda della tapparella va sostituita prima che possa distruggersi del tutto. Non bisogna attendere che si arrivi fino al disastro, ma la corda va controllata con una certa periodicità affinché si accerti la sua piena funzionalità. 

Allo stesso tempo, va ricordato che una cinghia rovinata può rivelarsi alquanto rischiosa. Bisogna sapere come e quando intervenire per scongiurare qualsiasi problematica in merito.

  1. Quali accessori sono essenziali per la sostituzione della corda

La sostituzione della corda della tapparella necessita di alcuni piccoli strumenti da avere a portata di mano. In primo luogo, serve una cinghia analoga rispetto a quella danneggiata. Quindi, bisogna prendere un cacciavite, delle viti e un paio di forbici, oltre a una scala o uno sgabello sul quale salire per raggiungere punti molto alti. 

Quindi, un qualsiasi pezzo in legno facilita il passaggio della tapparella sui relativi binari. Chiedere aiuto a una persona fidata può rendere l’operazione più semplice in caso di scarsa manualità.

  1. I passaggi essenziali per sostituire la corda della tapparella

A questo punto, è possibile procedere al cambio della corda della tapparella. Quest’ultima va sollevata, per poi salire in alto e aprire il cassetto. La cinghia va tenuta ferma con un cacciavite o un cuneo di legno, tenendo la puleggia fissa ed evitando che la corda si srotoli. 

Ora si prosegue sciogliendo il nodo che serve ad attaccare la corda alla puleggia, magari con l’ausilio di un cacciavite. In alternativa, la cinghia può essere anche tagliata con l’ausilio delle forbici.

Si va avanti con lo scarico della molla dopo l’apertura dell’avvolgitore. La corda è libera e va solo rimossa con calma, evitando qualsiasi inconveniente pratico. Arriva quindi il momento di inserire la nuova corda e praticare un taglio adeguato. 

La cinghia va fatta scorrere sui relativi rulli e immessa nella puleggia situata nel cassetto, che deve essere la stessa dell’altra corda. Quindi, si procede al relativo fissaggio e alla rimozione del cuneo situato nel vano, per poi abbassare con cautela la tapparella. Basta effettuare un nuovo taglio nel punto giusto e il gioco è fatto.

  1. L’aggancio finale della corda della tapparella

Una volta compiuti tutti gli step precedenti, non resta altro da fare che agganciare la nuova corda e accertarsi che funzioni senza alcun problema. Bisogna solo inserire la relativa cinghia e avvitare la corda nel punto giusto, aggiungendo la relativa vite e mollando la cinghia. 

Dopo aver riavvitato la piccola placca, è essenziale verificare che il meccanismo funzioni alla perfezione, in modo da aver cambiato la corda della tapparella in maniera ottimale.

Comments

comments