Luglio 8, 2020

Un caffè A Modo Mio con Espria 500

Da Lavazza una nuova macchina elettrica di caffè espresso. Un ulteriore elettrodomestico che unisce semplicità nel design, stile compatto per la nuova Éspria l’ultimo modello della gamma A Modo Mio, realizzata in partnership con Electrolux, leader internazionale degli elettrodomestici. Come in tante altre macchine della Lavazza semplicità e compattezza sono le doti migliori inoltre la macchinetta permette di consumare un ottimo caffè espresso in ogni momento della giornata ed in ogni situazione.
Infatti la duttilità del design, la sua eleganza rende possibile la sistemazione di una macchina espresso A Modo Mio modello Éspria anche in un ufficio o in un negozio, bella figura poi farà in cucina o in uno studio professionale.
Design caldo e moderno, ricerca ed innovazione rendono l’elettrodomestico un bel pezzo di arredo senza poi dimenticare che caffè “porzionato” è una ottima soluzione per gli amanti di questa calda bevanda.
Il sistema di cui è dotata Espria permette di preparare l’ espresso A Modo Mio in automobile, in camper, in barca o in qualsiasi altro mezzo che disponga di un attacco di alimentazione a 12 V.

Il design della macchina Éspria affascina un po’ tutti è da ricordare che le sue dimensioni compatte la rendono veramente amicante, l’elettrodomestico poi è disponibile in colori come , Ebony Black, Off White e Love Red, le dimensioni sono ridotte infatti la macchinetta è profonda solo 32 cm e larga 12,8 cm: piccole dimensioni per grandi performance, un piccolo concentrato di tecnologia per garantire un espresso a regola d’arte.
E’ importante ricordare che anche l’uso è facile ed intuitivo ed il caffè prodotto ha la giusta temperatura grazie alla caldaia “Thermoblock”.

Da Espria un ottimo cafè espresso in qualsiasi momento della giornata, la dimostrazione che il caffè Lavazza A Modo Mio è il più amato del mercato la danno anche gli apprezzamenti ricevuti da grandi chef italiani, come Davide Oldani, Massimo Bottura e Antonino Cannavacciuolo.

Comments

comments