Gennaio 16, 2022

Diamanti da investimento: il valore del diamante

 

Indice di grande interesse e investimenti, le borse dei diamanti sono oggi un sicuro investimento in termini economici, per la sicurezza del loro valore, che non è influenzato in alcun modo dal mercato monetario mondiale, e per la loro continua ascesa, soprattutto sul ungo periodo.

Il valore del diamante dipende da alcune caratteristiche che ne indicano la qualità a livello mondiale, le così dette “5C”:

Carat:  Importante caratteristica è il peso del diamante,  dichiarato in Carati (ct), corrispondente a 0.200 grammi, che sul mercato viene quotato in centesimi di carato.

Color:  La caratteristica che pesa di più sul prezzo è il colore. Infatti in base alla qualità del colore viene stabilito il valore del diamante d’investimento, basata su 5 sfumature possibili.

Clarity:  La purezza rappresenta la caratteristica interna del diamante che, secondo le direttive internazionali, può essere stabilita soltanto con un ingrandimento ben dieci volte maggiore della pietra originale. Ovviamente per quanto riguarda i diamanti da investimento, dovrebbero essere acquistati solamente quelli in cui le pietre hanno un altissimo grado di purezza, classificato come IF (purezza di lente).

Cut: La preziosa pietra può essere sfaccettata in forme alquanto differenti, ma soltanto il taglio rotondo a brillante, composto da 58 faccette, possiede il riconoscimento mondiale. Le proporzioni del diamante, accompagnate dalla levigatura e dalla simmetria, devono rispettare gli alti canoni Excellent, Very Good o Good.

Certificate: Di norma i diamanti d’investimento vengono consegnati con un certificato di garanzia riconosciuto in tutto il mondo, valutati secondo le direttive internazionali da istituti gemmologici, come l’IGI

(International Gemmological Institute)e l’HRD (Hoge Raad Voor Diamant ) di Anversa e il GIA (Gemmological Istitute of America), responsabili per la veridicità delle dichiarazioni riportate sul CERTIFICATO.

Comments

comments