Un’estate in musica a Roma

 

Non c’è niente di più bello e magico dell’unire le bellezze di una città storica, e dall’immensa cultura, alla musica. Questo è ciò che accadrà quest’estate 2013 a Roma, la quale si presterà come teatro per diversi spettacoli memorabili di musica italiana e internazionale. Infatti, sarà possibile assistere ai concerti di alcuni artisti dai nomi illustri, tra questi è possibile annoverare i Green Day, Neil Young, Arctic Monkeys, Atoms for Peace, Smashing, Mark knopfler Pumpkins, Muse e dei Depeche Mode. Al Foro Italico poi ci sarà Leonard Cohen. A villa Ada ci saranno Elio e le storie tese, Kings of Convenience e Die Antwood per il “Roma incontra il mondo”. I concerti del Rock in Roma si terranno presso l’Ippodromo delle Campanelle, tutti dal vivo in un luogo che, di certo vi permetterà di godere di serate straordinarie e di musica spettacolare. I programmi relativi al rock si protrarranno almeno fino al 29 luglio e tra i diversi eventi irrinunciabili sarà possibile vedere Springsteen, che tra l’altro è già stato a Napoli, dove con una chitarra e con l’armonica ha lasciato tutti senza respiro. Il concerto del Boss è stato fortemente sognato e poi allestito dalla Barley Arts Promotion del manager italiano di Springsteen, Claudio Trotta. In seguito a Napoli e Roma il Boss si esibirà anche a Milano. Springsteen, come già accennato, non sarà l’unico artista di fama internazionale che si esibirà a Roma, la città infatti accoglierà allo stadio Olimpico dei concerti sorprendenti come quelli della rassegna “Luglio suona bene”, che si terrà come ogni anno, cominciando dal mese di giugno, nella Cava dell’Auditorium parco della musica, dove si esibiranno artisti quali Burt Bacharach, Antony and the Johnsons, National, Cat Power, oltre agli artisti italiani quali i Baustelle e Franco Battiato. Quest’estate con un viaggio a Roma non solo avrete la possibilità di visitare l’incantevole capitale italiana, ma assisterete ad emozioni senza tempo che solo l musica degli artisti citati può regalarvi.

Comments

comments