Guida alla scelta degli stivali da moto

Probabilmente, quando si sta pianificando cosa comprare e cosa no per andare in moto, non si fa molta attenzione agli stivali. Vogliamo sottolineare che non c’è niente di più sbagliato, perché anche gli stivali da moto sono fondamentali per chi ne guida una, perché vanno a proteggere una delle parti più importanti del nostro corpo, ossia i piedi e le caviglia, che ci servono per camminare. Ma che requisiti devono avere gli stivali da moto e come si scelgono? Ecco qualche utile dritta per trovare quello che fa al caso vostro. Prima di iniziare, vogliamo dare qualche dato, facendo presente che il 16% degli incidenti in modo interessano i piedi in maniera anche molto grave. Mettendo gli appositi stivali il rischio andrebbe a ridursi drasticamente. Gli stivali da moto devono essere innanzitutto omologati e, in secondo luogo, ergonomici. Lo standard EN 13634 chiarisce in maniera univoca come devono essere realizzati e quali caratteristiche devono avere. Pertanto, se sul vostro stivale manca la scritta EN13634, significa che si tratta di scarpe non omologate. Provate i vostri stivali con un calzino bello pesante, perché sarà quello che dovere usare, dato che altrimenti vi ritroverete con un piede rovinato. Ci sono vari tipi di stivali da moto: touring, racing, cross, trial, tutti reperibili nei negozi fisici o online come Motostorm. Inoltre, il calzino pesante fa volume e tiene fermo il piede. Cercate di trovare il numero e il modello giusto, che non sia troppo grande o troppo stretto e che vi permetta di camminare anche giù dalla moto (anche se sconsigliamo di farci lunghe passeggiate). Scegliere lo stivale giusto permette di guidare meglio e di essere comodi e sicuri in moto. Consigliamo materiali impermeabili all’acqua e, allo stesso tempo, traspiranti, in modo da far respirare il piede e tenerlo bello asciutto. Avere un piede in perfetta forma è importante, perché in moto questa parte del corpo è fondamentale quasi quanto le mani e la testa.

 

Comments

comments